Discorso Presidente Assemblea , Franco Marinotti

Leave a comment

….nel corso del mio discorso citerò alcuni passaggi significativi dai “valori ed impegni” del partito nazionale che vedrete anche apparire nelle slides…

Naturalmente verdi & liberali
Il partito viene costituito a Zurigo nell’anno 2004, e nel 2007 nasce il partito nazionale, ed è ad oggi presente in 18 cantoni dei quali il Ticino è il neocostituito. E’ presente nell’ Assemblea Federale con 2 consiglieri agli Stati (ZH, UR) e 12 al Nazionale (ZH, BE, LU, SG, GR, AG, TG, VD), e si posiziona con circa un 5% della forza elettorale del paese. Presidente è Martin Bäumle, presente qui in sala.
Da sempre, essere “verdi” vuol dire abitare il mondo con la massima attenzione per le questioni dell’ambiente, il suo studio, la sua difesa.
E da sempre essere liberali, significa considerare al centro della vita politica l’individuo, i suoi diritti e i suoi doveri, la sua possibilità di affermarsi e le conseguenze dei suoi atti.
Noi però siamo verdi e liberali.
Cosa vuol dire quella “e”?
Vuol dire, credere nell’esigenza di far coesistere i due ambiti, l’ambiente e il cittadino, fermamente convinti che la felicità dei singoli non possa attuarsi al di fuori di un mondo in cui società ed economia non convivano in costante armonia con l’ambiente.
Una politica che vuole calarsi nella società coinvolgendosi ma soprattutto coinvolgendola.
E che soprattutto non strumentalizza l’ecologia ai soli fini di portare la Natura in politica.
Verdi liberali non è solo un partito, dunque.
Ma, è una precisa filosofia di pensiero, che vede in una politica orientata alla risoluzione dei problemi, ed al dialogo sincero, aperto e costruttivo l’avvicinarsi di un futuro di successo.
Wir verstehen Politik als umfassenden
Ansatz zur Mitwirkung und Gestaltung “Intendiamo la politica quale contributo basilare per la convivenza sociale.
unseres gesellschaftlichen Zusammenlebens. Un privilegio che volentieri sfruttiamo“
Ein Privileg, das wir gerne
nutzen.
I nostri 3 principi fondamentali: sostenibilità, responsabilità individuale, pragmatismo.
• Sostenibilità, ovvero la ricerca e la difesa di una sintonia fra ambiente, società ed economia, anche attraverso uno sfruttamento delle risorse coerente con le esigenze attuali e future.
Una prospettiva ampia, sulla lunga distanza, che deve però trovare punti di contatto sempre nuovi con il nostro altro impegno, tradizionalmente liberale, in nome dei diritti dell’individuo. Quest’ultimo deve infatti poter vedere nello Stato la garanzia della propria libertà di agire e prosperare.
• Responsabilità individuale, ovvero non possiamo scindere la lotta per i diritti dell’individuo senza richiamarci e richiamarlo ai propri doveri. Ogni individuo deve essere cosciente e coinvolto nella cosa pubblica. Non demandare, non posticipare ma essere responsabile.
Vanno esplorati nuovi modi di vivere, di produrre, e commercializzare ma soprattutto di consumare.
Wir streben eine Gesellschaft an, in
der jeder Mensch frei und mündig “Aspiriamo ad una società nella quale ogni Uomo sia libero
ist und die Verantwortung für sein ed emancipato, e si prenda carico delle proprie responsabilità di vita”
eigenes Leben übernimmt.
• Pragmatismo, ovvero soluzioni concrete e sostenibili, a problemi concreti.

E’ questione di trovare sempre nuove convergenze, punti di contatto. Questione di congiunzioni, in altre parole. E cos’altro sarebbe, se non una congiunzione, (quella piccola “e” che unisce saldamente Verdi E Liberali) a identificarci e differenziarci dalle altre formazioni ecologiste, o liberali, presenti nel dibattito politico?

Questi 3 principi appena descritti, sono il motore che configura il nostro impegno, per:
 una politica meno ad personam, libera da interessi di parte, da machiavellismi e strategie di posizionamento.
 una pubblica amministrazione snella ed efficace, che sia al servizio del cittadino e non viceversa
 uno Stato che non limiti lo spirito di iniziativa dei cittadini e le dinamiche del libero mercato, ma uno Stato presente ed efficiente, pronto a stabilire le “regole del gioco” per garantire e incentivare il benessere dei singoli e lo sviluppo di un imprenditoria sana.
Diese Leitplanken sollen die
wirtschaftliche Freiheit des Menschen Questi „paletti“ devono limitare il meno possibile
möglichst wenig einschränken, aber la libertà economica dell’umanità, ma allo stesso tempo
dafür sorgen, dass sich die Wirtschaft provvedere affinché l’economia si sviluppi durevolmente
nachhaltig und auf funktionierenden in un mercato efficiente.
Märkten entwickelt
 una politica economica che abbia coscienza di cosa significhi sfruttare e gestire le risorse sul breve e lungo periodo, in un’ottica di contributo effettivo e reale al benessere della collettività, attraverso:
– investimenti nell’ambiente (energie rinnovabili, ricerca, trasporti)
– sostegno alla piccola e media impresa
– bilanci in pari
– una pubblica amministrazione efficiente.
Wir Grünliberalen sind überzeugt, “Noi verdi liberali siamo convinti che un’economia florida ed un ambiente sano si
dass eine florierende Wirtschaft und condizionano a vicenda. La difesa dell’ambiente funge da motore per l’economia
eine gesunde Umwelt sich gegenseitig e crea occupazione.
bedingen. Klimaschutz ist ein Wirtschaftsmotor, Afferriamo questa chance“.
der Arbeitsplätze schafft.
Ergreifen wir diese Chance!
 una politica sociale che difenda e promuova il processo di responsabilizzazione dell’individuo e la sua partecipazione alla società, grazie a un’adeguata istruzione e a un’informazione seria e trasparente.
Bildung und Forschung sind unsere
wichtigsten Ressourcen. Zusammen “Istruzione, formazione e ricerca sono le nostre risorse più importanti.
mit Engagement, Mut, der Offenheit für Assieme all’impegno, il coraggio, la visione del nuovo e la
Neues und Eigenverantwortung bilden responsabilizzazione contribuiscono a formare i fondamenti di una Svizzera
sie das Fundament einer modernen moderna e prestante“.
und leistungsorientierten Schweiz.
 una politica fiscale che premi chi investe nella difesa dell’ambiente, e chieda a chi, con proprie attività imprenditoriali, ne contribuisce al degrado, di destinare parte degli introiti alla difesa dell’ambiente e alla ricerca. Siamo dunque favorevoli ad una riforma fiscale di tipo ecologico che vada in questa direzione, e dunque rendere il più possibile la Svizzera meno dipendente dall’approvvigionamento di energie fossili e facilitare l’abbandono definitivo di fonti energetiche di indubbia pericolosità.
Die richtigen Anreize schaffen wir mit unserer Initiative
„Energie- statt Mehrwertsteuer“ – “Il giusto incentivo lo creiamo con la nostra iniziativa
einer ökologischen Steuerreform. per una riforma fiscale ecologica “Energia al posto dell’IVA”
 una mobilità intelligente, ed una pianificazione corretta del territorio. Dobbiamo soprattutto modificare ed adeguare molte delle nostre abitudini, affinché gli effetti di tutti questi nostri sforzi non siano solo di breve durata.
Eine aktive Raumplanung wirkt der “Una pianificazione del territorio attiva impedisce la dispersione.
Zersiedelung entgegen. Aspiriamo ad una mobilità eco-compatibile. Per questo
Wir streben eine umweltgerechte continuare a sviluppare il traffico tramite il servizio pubblico
Mobilität an. Deshalb wollen wir den assicurarne il suo finanziamento ed incentivare il traffico
öffentlichen Verkehr weiterentwickeln, a piedi e mediante l’utilizzo della biccicletta“.
dessen Finanzierung sichern und den
Velo- und Fussgängerverkehr fördern.
Vorrei concludere questo elenco con un punto fondamentale che trova nell’interpretazione dei termini
“pari opportunità” ed “egualitarismo” un concetto chiave e sacrosanto della politica verde liberale, e cioè che l’aspirazione ad una vita pacifica, dignitosa, coerente ed in sintonia con l’ambiente nel senso più ampio del termine, debba essere un’opportunità accessibile a tutti gli individui, senza distinzione di sorta, ed è il dovere dello Stato verde liberale facilitarla e garantirla.
Grünliberal heisst Chancengerechtigkeit “verde liberale vuol dire pari opportunità senza egualitarismo”.
ohne Gleichmacherei.
Dunque per noi verdi liberali il raggiungimento di un livello di sviluppo sostenibile e duraturo è possibile solo mediante la declinazione di questi criteri fondamentali di democrazia politica, sociale ed economica, che ho appena finito di elencare ed è dunque l’unica opzione ormai percorribile per garantire la salvaguardia del nostro ecosistema.

Partito verdi liberali Ticino

Questi si sono dimostrarti essere i principali fattori di aggregazione anche del nostro gruppo di lavoro in Ticino sin dagli inizi. La assoluta condivisione sulle sinergie e relazioni che insistono tra queste linee di pensiero, sono state da noi a lungo e profondamente dibattute e diventate nel tempo quelle convinzioni che ci hanno portato il 22 febbraio 2013 a decidere finalmente di costituire il partito.
La scelta di non depositare le liste per le votazioni comunali sono essenzialmente motivate dal fatto che abbiamo voluto prenderci tutto il tempo necessario senza essere condizionati da scadenze imminenti, e presentarci ufficialmente non prima di aver ultimato il percorso di profonda ed attenta verifica sulla coerenza delle linee guida e, come logica conseguenza di un iter condiviso, confrontarci anche a livello nazionale.
Ci piace il dibattito interno continuo e siamo propensi ad un confronto propositivo anche verso l’esterno, che inneschi e favorisca processi evolutivi validi ed essenziali per una crescita sostenibile.
Siamo dunque aperti a forme di dialogo e convivenza costruttive con tutte quelle realtà politiche e partitiche presenti nel nostro cantone con le quali possono nascere sinergie e condivisioni di valori.
Per questo nell’ottica di consolidare il dibattito abbiamo in procinto l’organizzazione di un regolare programma di eventi, a partire già dal 2013 (notizie in merito sulla nostra newsletter).
Le linee guida che abbiamo elaborato nel corso del 2012 (disponibili per consultazione sul nostro sito che vi invitiamo a visitare), si sviluppano attorno a temi quali l’ambiente, l’energia, la mobilità, la pianificazione del territorio, l’agricoltura, l’economia, il lavoro, l’educazione, la sanità, la famiglia, la cultura ed i flussi migratori.
Questi temi insistono sui presupposti cardine dello Stato Verde Liberale, nel quale ambiente, società ed economia coesistono ed evolvono in armonia, e che riteniamo siano i processi essenziali necessari per affrontare le sfide che ci attendono.
Si, ce l’abbiamo fatta ed ora ci aspetta la fase importante di costruzione a partire da queste basi.
Il prossimo futuro, ci vedrà impegnati dunque ad elaborare i punti del programma politico per il Ticino, che verranno resi pubblici sul nostro sito tra breve.
Obbiettivo è e sarà portare i valori verdi liberali in Ticino, e viceversa portare la realtà ticinese a livello nazionale.
Il partito è giovane, ma è composto da un gruppo crescente ed omogeneo di membri e simpatizzanti con esperienze assolutamente trasversali, in grado perciò di contribuire con la propria diversificata professionalità alle tematiche che vorremmo trattare.
Ora per concludere non mi rimane altro che ringraziare tutti coloro che hanno contribuito attivamente alla nascita del partito mettendosi a disposizione con il loro impegno, le loro idee ed il loro tempo, grazie al comitato, ai simpatizzanti, al partito nazionale ed a voi tutti per essere venuti.
GRAZIE…

««« back to home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.